Italian English French German Portuguese Romanian Russian Spanish

logo

 English version click here

 

Claudio Mochi è psicologo esperto in interventi di emergenza e di Play Therapy .

Claudio Mochi Psicologo Play Therapist

In qualità di psicologo ha lavorato in Italia in diversi programmi di riabilitazione e nel sostegno a bambini ospiti di case-famiglia. Nel settore dell'emergenza ha conseguito un master in Psicologia dell'Emergenza e ha collaborato a lungo con la Croce Rossa Italiana in qualità di supervisore delle Squadre di emergenza psicologica di Roma ed Orte che ha anche coordinato in occasione del terremoto in Molise nel 2002.

Dal 2001 ha lavorato con diverse organizzazioni: Croce Rossa Italiana, Croix Rouge de Belgique, Medici Senza Frontiere, Terre des hommes Foundation (CH)

Isabella Cassina

English version click here

 

Isabella Cassina (MA, TP-S)  è Specialista in Gioco Terapeutico e Cooperazione Internazionale. È nata in Svizzera, di lingua madre italiana con competenze in francese, inglese, croato, serbo, spagnolo e tedesco.

Ha conseguito un diploma di Bachelor of Arts in Lavoro e politica sociale all’Università di Friborgo e un Master of Arts all’Istituto di Alti Studi Internazionali e dello Sviluppo di Ginevra IHEID.

Dopo il completamento del relativo programma è riconosciuta Specialista di Gioco Terapeutico presso l’Associazione per la Play Therapy Italia APTI e ha ricevuto una formazione intensiva in Theraplay con il Theraplay Institute, Canada. Più recentemente è diventata Insegnante riconosciuta di Massaggio Infantile presso l'Associazione Internazionale di Massaggio Infantile IAIM.

Attualmente Isabella è Responsabile dell'Area Progetti e Formatrice per INA Play Therapy con sede in Svizzera e attiva in svariati paesi europei, Nigeria e Venezuela e Consulente allo Sviluppo per APTI.

Dusica Peric (English version click here)

vive a Caracas, in Venezuela dove lavora per l’organizzazione umanitaria Medici senza Frontiere nello sviluppo di un programma di supporto psicosociale in contesti di violenza urbana.

Dusica Peric INA PT PSPÈ nata in Serbia, dove ha terminato la formazione all’Università di Scienze Umane e Sociali, ottenendo il titolo di Filologista della Lingua inglese e della Letteratura. Dopo la laurea ha lavorato come insegnante di inglese con bambini tra gli otto e i quattordici anni.

Ha iniziato a lavorare con Medici senza Frontiere nel 2003 in un Programma di Salute Mentale in Serbia nell’ottica di facilitare workshops occupazionali per bambini affetti da conflitti e sfollati interni.

Contemporaneamente ha frequentato la formazione del Group Work with Children and Adolescents and Mental Health in Primary Health care. Nel 2005 ha lavorato per la Swedish Organisation for Individual Relief in Serbia per il supporto al processo di integrazione dei rifugiati nella comunità locale.

Ciao mi chiamo Ina!

Ina Play Therapy Therapeutic PlayRappresento l'Associazione che hanno fondato i miei amici; anche se sono piccolIna loro pensano che possa riuscire in questo. Credono molto nelle capacità e nelle risorse dei piccoli.

Loro sono professionisti della salute mentale, del settore educativo e sociale e sono convinti che il gioco sia importante per star bene a tutte le età. Mi ricordano spesso che il gioco possiede dei poteri che fanno stare meglio i bambini e io ci credo.

Il nome che hanno scelto è “INTERNATIONAL ACADEMY for PLAY THERAPYstudies and PSYCHOSOCIAL projects”. E' un nome straniero non perché vogliano darsi un tono e parlare difficile, ma perché provengono da vari Paesi come Italia, Serbia, Svizzera e USA e tra loro parlano in inglese.

Hanno le prove che studiando e applicando la PLAY THERAPY e altre metodologie di intervento PSICOSOCIALE si possono aiutare i bambini e le loro famiglie a superare le difficoltà e stare sempre meglio. Per questo continuano a STUDIARE, ricercare e praticare attraverso dei PROGETTI quello che sembra funzioni di più nei vari contesti e rispetto agli obiettivi che vengono definiti.



GIOCO PERCHE' ...

I miei amici hanno scelto di ritrarmi in una foto mentre gioco con un palla che raffigura il mondo. Questo perché giocare per noi bambini è tanto importante: riusciamo ad avere un senso di maggiore sicurezza e controllo del nostro “mondo” anche quando avviene qualcosa che ci spaventa o ci preoccupa.

Forse voi che siete grandi non lo ricordate più... ma a noi piccolIni anche persone e situazioni nuove possono metterci facilmente in difficoltà. Se abbiamo la possibilità di giocare, invece, riusciamo ad affrontare e gestire meglio il nostro mondo anche quando la situazione intorno a noi presenta dei problemi.

Sottocategorie

I NOSTRI PROGETTI
Progetto NIGERIA INA

INA PT-PSP è un’Associazione professionale riconosciuta che interviene in ambito della Cooperazione internazionale...

 SOCI SOSTENITORI 
soci Sostenitori INA
 Con INA puoi realizzare il tuo desiderio di solidarietà  verso il mondo dell'infanzia partecipando concretamente al cambiamento...

GIOCO TERAPEUTICO

gioco Terapeutico Isabela Cassina

I Principi Terapeutici del gioco applicati da figure provenienti dal settore educativo, sociale e sanitario-riabilitativo...

PLAY THERAPY
Introducing INA Play Therapy gioco terapeutico

L'APT-USA definisce la Play Therapy come "il sistematico uso di un modello teorico per stabilire un processo interpersonale...

DISAGI

 IN ETA' EVOLUTIVA

disagi età evolutiva INA PLAY THERAPY ch

COLLANA DI RACCONTI PER BAMBINI
collana racconti bambini isabella cassina CH

GIOCO TERAPEUTICO E
BAMBINI MIGRANTI
INA bambini migranti PlAY THERAPY

PILLOL-INE


pillol INA Play Therapy

MODULISTICA

  

Modulistica INA Play Therapy

IL DIARIO DI INA


diario INA Accademia Psicosociale

ARTICOLI ONLINE

 

Articoli Play Therapy psicologia salute bambini