Cos'è la Filial Therapy?

La Filial Therapy venne concepita nei primi anni sessanta da Bernard e Louise Guerney e da allora è stata ampiamente sviluppata e studiata per oltre 45 anni. Si tratta di un intervento familiare psicoeducativo nel quale il terapeuta forma e supervisiona i genitori nello svolgere sessioni speciali di Play Therapy con i propri figli. In questo modo i genitori sono coinvolti come partner nel processo terapeutico rendendoli autonomi e responsabili quali agenti di cambiamento primari per i propri bambini.

La Filial Therapy rappresenta l’integrazione teorica di una varietà di orientamenti riuniti in un approccio globale rivolto a risolvere i problemi presenti, migliorare la relazione genitore-bambino e rafforzare la famiglia nel suo insieme. Questo approccio ha possibilità di applicazioni molto ampie ed è sostenuto da ripetute ricerche che ne indicano l’efficacia rispetto a:

1) problemi dei bambini
2) abilità dei genitori
3) accettazione da parte dei genitori dei propri figli
4) livello di soddisfazione dei genitori
5) miglioramenti mantenuti fino a 5 anni

e al tempo stesso la diminuzione di:

1) livello di stress dei genitori
2) abbandono terapeutico
3) eccessivo utilizzo dei servizi sociali

La Filial Therapy è stata utilizzata con successo come programma preventivo per rafforzare le famiglie e come intervento terapeutico per molti problemi dei bambini e/o delle famiglie: ansia, depressione, abuso e abbandono, genitore singolo, adozione o affidamento, disturbi dell’attaccamento, problemi medici cronici, divorzi altamente conflittuali, abuso di sostanze in famiglia, problemi relazionali, famiglie multiproblematiche, ecc.

La Filial Therapy ha inoltre un alto livello di applicabilità multiculturale è sta crescendo rapidamente in tutto il mondo. Altri adattamenti coinvolgono famiglie a basso reddito, insegnanti elementari, studenti delle superiori e paraprofessionali.

Questo approccio è un intervento relativamente a breve termine con comprovati risultati a lungo termine. Può essere utilizzato con gruppi di famiglie o con una famiglia alla volta.

Le fasi basilari della terapia sono elencate di seguito:

- valutazione completa che include l’osservazione della famiglia che gioca insieme
- dimostrazione di una sessione di gioco (il terapeuta esegue una sessione di gioco non direttiva con ciascun bambino mentre i genitori osservano)
- formazione: il terapeuta utilizza sessioni di gioco con sollecitazioni e suggerimenti (Prompting) modellamento e rinforzo, di solito tre sessioni da 1 ora ciascuna
- supervisione di sessioni di gioco genitore-bambino, seguita dal feedback del terapeuta e dalla discussione con i genitori
- discussione su: temi dei giochi, reazioni dei genitori, dinamiche familiari e risoluzione di problemi con i genitori
- sessioni di gioco a casa con i genitori che riportano i risultati regolarmente al terapeuta
- generalizzazione delle abilità
- chiusura del processo

 

INA organizza regolarmente, per i professionisti che soddisfano i requisiti di partecipazione, formazioni riconosciute in Filial Therapy. Per maggiori informazioni cliccate qui.

Copyright © 2009 Play Therapy Press. Pubblicato il 5/11/2013. Tutti i diritti sono riservati. Questa pagina può essere copiata solo nella sua interezza, incluso il copyright. Testo tradotto da Claudio Mochi con il permesso di Risë VanFleet e del Family Enhancement & Play Therapy Center, Inc. USA. www.play-therapy.com 717-249-4707.

Il ruolo della famiglia in Play Therapy

Le famiglie hanno un ruolo importante nel processo di guarigione dei bambini. L’interazione tra i problemi dei bambini e delle proprie famiglie è spesso complessa. A volte i bambini sviluppano problemi proprio per segnalare che ci sono difficoltà in famiglia; altre volte l’intera famiglia è sotto stress perché i problemi psicologici del bambino sono molto dirompenti.

In ogni caso, come evidenzia la psicologia familiare, i bambini e le famiglie guariscono velocemente quando lavorano insieme. Bratton S., Ray D. ed altri nel 2001 hanno condotto la meta-analisi di 94 studi nell’ambito della Play Therapy, riscontrando in maniera significativa che il coinvolgimento dei genitori al trattamento ne potenzia l’efficacia.

L’esperto di Play Therapy effettuerà alcune decisioni su come e quando coinvolgere alcuni o tutti i membri della famiglia nella Play Therapy. Il coinvolgimento minimo implica che il terapeuta vorrà almeno comunicare regolarmente con coloro che si prendono cura del bambino per sviluppare un piano di soluzione per i problemi del bambino che sono stati identificati e per monitorare il progresso del trattamento.

Altre opzioni possono includere il coinvolgimento nel trattamento:

a) diretto dei genitori o di coloro che si prendono cura del bambino, nel caso dell’intervento denominato Filial Play Therapy;

b) dell’intera famiglia nella Family Play Therapy (Guerney, 2000).

Qualunque sia il livello di coinvolgimento che i membri della famiglia scelgono, essi sono una parte essenziale nella guarigione del bambino. (Carey & Schaefer, 1994; Gil & Drewes, 2004)

Vai alle sezione dedicata al supporto alle famiglie cliccando qui e scegli il servizio ideale alle tue esigenze. Se sei indeciso contattaci per un primo colloquio informativo/orientativo gratuito.

Ti ricordiamo che i testi in questa sezione, così come in tutto il sito, possono essere copiati interamente o in parte solo includendo il copyright e i singoli riferimenti come indicati in www.play-therapy.ch e, per le pubblicazioni online, includendo il backlink all'autore (https://www.play-therapy.ch/it/).


L'ASSOCIAZIONE INA PLAY THERAPY

L'International Academy for Play Therapy studies and PsychoSocial Projects (INA) è un'Associazione non profit riconosciuta di pubblica utilità con sede a Lugano, Svizzera. INA è un ente approvato per la formazione continua in Play Therapy dall'Association for Play Therapy APT degli Stati Uniti (#20-602) e dall'Associazione Play Therapy Italia APTI (#15-001). Opera a livello nazionale ed internazionale a favore di individui, famiglie e comunità con particolare attenzione ai bisogni e al benessere dei bambini. Con oltre 20 anni di esperienza in ambito clinico, interventi d'emergenza e progetti psicosociali, il team di INA è specializzato in psicologia dello sviluppo, Play Therapy e trauma.

 

fb    inst    yt    in

CONTATTO

info@play-therapy.ch

+41 76 679 46 55   Svizzera
+39 340 704 87 34   Italia
+34 65 883 19 63   Serbia

 

Link form di contatto

Link modulo registrazioni

COORDINATE BANCARIE

Conto in CHF:

CCP 69-156271-2
IBAN: CH27 0900 0000 6915 6271 2
BIC (SWIFT-Code): POFICHBEXXX

Conto in EUR:

CCP 91-224447-3
IBAN: CH34 0900 0000 9122 4447 3
BIC (SWIFT-Code): POFICHBEXXX

 

logo paypal sicuro

Copyright © 2019 INA Play Therapy. Tutti i diritti sono riservati. Ultimo aggiornamento 15.11.2020.